Eicma 2012: Brutus tra quad e moto

18 novembre 2012

brutusPresentata, a sorpresa, allo stand di Pelpi International, la Brutus rappresenta l’anello di congiunzione tra il quad e la moto. Disegnato da Alessandro Tartarini, figlio di Leopoldo fondatore di Italjet, questo “SUV” a due ruote apre nuovi orizzonti. La versione definitiva, venduta con marchio OVER, sarà pronta tra pochi mesi.

Il design è fuori da tutti gli schemi, andando oltre alle mode e alle sterili analisi di mercato.

La sua dote principale non è la velocità, ma le emozioni che si provano alla guida: realmente incredibili e uniche.

BRUTUS si può definire, per le caratteristiche tecniche che lo contraddistinguono, un vero SUV (Sport Utility Vehicles) a due ruote.

Le caratteristiche che lo contraddistinguono sono parecchie, a partire dagli pneumatici di larga sezione. Il motore, a iniezione elettronica, di 750 cc ha un tiro generoso e la potenza adatta ad affrontare tutti i tipi di percorsi: dall’asfalto alla sabbia, dal fondo più ostico alla neve più vergine, dimostrandosi l’unico veicolo a due ruote a proprio agio in ogni condizione. La trasmissione è automatica (CVT) a due velocità, con la possibilità della retromarcia per la versione neve e sidecar.

Con BRUTUS si abbattono le barriere e si superano i confini del divertimento, ma se serve sa trasformarsi in un valido strumento di lavoro per andare laddove altri veicoli si fermano.

Di BRUTUS non ne esiste una sola: ognuno può personalizzarla con accessori dedicati in base alle sue esigenze:

Kit neve che comprende il cingolo posteriore e il gruppo anteriore composto da sci e sterzo, Sidecar, gancio traino, verricello, kit antincendio, generatore e altro ancora in arrivo.

BRUTUS arriverà sul mercato entro la primavera 2013 !

SCHEDA TECNICA

BRUTUS 750 EI

Motore: Monocilindrico 4 tempi DOHC, 4 valvole

Cilindrata: 750 cc

Alesaggio Corsa: 106 x 85 mm

Potenza: 45 CV

Carburante: Benzina senza piombo N.O.R. min. 95 (benzina verde)

Rapporto di compressione 10 : 1

Distribuzione Bialbero a camme in testa DOHC, 4 valvole

Raffreddamento Liquido

Accensione Elettronica

Lubrificazione forzata con vaporizzazione

Avviamento Elettrico

Cambio Variatore automatico di velocità CVT con possibilità di avere in optional la

marcia ridotta e la retromarcia

Trasmissione finale catena

Frizione Automatica centrifuga a secco

Telaio Monotrave ovale in acciaio ad alta resistenza

Sospensione anteriore Forcella telescopica idraulica a steli rovesciati i Ø 43 mm

Sospensione posteriore mono ammortizzatore idraulico a doppio effetto, con regolazione del precarico molla

Freno anteriore Disco in acciaio inox Ø 260 mm con pinza flottante

Freno posteriore Disco in acciaio inox Ø 260 mm con pinza flottante

Cerchio ruota anteriore In lega leggera pressofusa – 14 x 6”

Cerchio ruota posteriore In lega leggera pressofusa – 14 x 7,5”

Pneumatico anteriore Tubeless AT 26X8 – 14″

Pneumatico posteriore Tubeless AT 26X10 – 14″

Passo 1500 mm

Larghezza 850 mm

Altezza sella 850 mm

Lunghezza massima 2200 mm

Tags: ,

Lascia un Commento

User Login

I più letti del mese

  • Non ci sono articoli