WSBK Monza Gara1: Melandri in volata su Sykes e Laverty

12 maggio 2013

marco melandri monzaGara 1 sul circuito di Monza, spettacolare grazie ai 4 fenomeni che si sono dati battaglia per la vittoria in ogni giro senza esclusione di colpi.

A spuntarla e’ Marco Melandri in una volata all’ultimo respiro su Tom Sykes e Eugene Laverty con un distacco sul traguardo impercettibile all’occhio umano. Gia dalla partenza i tre del podio insieme a Guintolì segnano il passo e staccano tutti alternandosi per tutta la gara al comando, in un gioco di tatticismi e studio dell’avversario. L’ultimo giro invece diventa una battaglia a 3 con sorpassi in sequenza ed uscita dalla parabolica al cardiopalma che premia finalmente Marco Melandri ultimamente in chiaroscuro a causa di molti problemi tecnici.

Inizia quindi il cammino di recupero in campionato di Marco anche se non significativo visto il 4° posto di Sylvain Guintoli, confermatosi leader del mondiale con 21 lunghezze su Tom Sykes, 25 su Eugene Laverty.

Sulle uova Chaz Davies porta a casa un quinto posto, in battaglia per quasi tutta la gara con Rea e Giuliano i quali, in difficoltà palese ad ogni staccata hanno poi concluso 8° e 10° a causa di tagli di varianti.

6° Michel Fabrizio a sorpresa visto l’andamento di tutto il weekend e soprattutto l’umore di gara del romano che non riesce a trovarsi a suo agio con questa Aprilia nonostante sia una moto factory a tutti gli effetti.

In netta difficoltà le Ducati su questa pista, con le migliori 4 cilindri che viaggiano ad oltre 330 orari (337.1 km/h la top speed registrata dalla RSV4 di Laverty), Ayrton Badovini sconta 20 km/h di differenza con la propria 1199 Panigale R del Team Alstare che non va oltre l’undicesimo posto finale a 38″ dal vincitore, portando a casa comunque 4 punticini per la classifica. Nella top-15 hanno concluso anche i due alfieri del Team Pedercini Fabrizio Lai (13° in sostituzione dell’infortunato Alexander Lundh) e Federico Sandi (15°), non Vittorio Iannuzzo costretto al ritiro nel corso del 7° giro.

eni FIM Superbike World Championship 2013
Autodromo Nazionale Monza, Classifica Gara 1

01- Marco Melandri – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – 18 giri in 30’54.925
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.085
03- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.107
04- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 1.844
05- Chaz Davies – BMW Motorrad GoldBet SBK Team – BMW S1000RR – + 7.629
06- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 8.407
07- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 15.555
08- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Hona CBR 1000RR – + 16.465
09- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 16.668
10- Davide Giugliano – Althea Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 26.820
11- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale R – + 38.908
12- Max Neukirchner – MR Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 38.951
13- Fabrizio Lai – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 52.788
14- Kousuke Akiyoshi – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 55.889
15- Federico Sandi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 56.006
16- Mark Aitchison – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1098R – + 56.827
17- Jules Cluzel – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 59.545

Tags: , , , ,

Lascia un Commento

User Login

I più letti del mese

  • Non ci sono articoli